Copertina GMA2021

Copertina GMT2021

2018 03 16 gazzmn Torna Fiumi di primavera Allevento 40 espositori

 Torna Fiumi di primavera All’evento 40 espositori
Raggiunge la maggiore età Fiumi
di primavera, il seguitissimo
evento sul lungolago Gonzaga
organizzato ogni anno a marzo
in occasione della Giornata
Mondiale dell’Acqua. L’appuntamento
torna il 21 marzo. L’organizzazione
ha visto coinvolti
la rete di scuole mantovane, il
Comune, la Provincia e diverse
aziende del territorio: gli espositori
saranno quaranta.
Torna Fiumi di primavera
Arriveranno 40 espositori
Appuntamento il 21 marzo sul lungolago con la Giornata mondiale dell’acqua
Tanti i laboratori, anche una bicicletta a sensori per l’analisi dei dati atmosferici
Raggiunge la maggiore età Fiumi
di Primavera, il seguitissimo
evento sul lungolago Gonzaga
organizzato ogni anno a
marzo in occasione della Giornata
Mondiale dell’Acqua, il
World Water Day. L’appuntamento
torna il 21 marzo, un
giorno in anticipo rispetto alla
data della celebrazione e il tema
sarà “Nature for water”, la
natura per l’acqua, pensato
per far riflettere sull’importanza
che la natura ha per l’uomo.
L’organizzazione dell’evento
è cominciata con l’inizio
dell’anno scolastico e ha visto
coinvolti la rete di scuole mantovane,
il Comune, la Provincia
e diverse aziende del territorio,
anche quest’anno con il patrocinio
del Ministero dell’ambiente
e della Regione. «Vedo
in prima persona – ha detto
l’assessore all’istruzione Marianna
Pavesi – tutto il lavoro
che c’è dietro e sono convinta
dell’importanza di questo
evento per l’aumento della sensibilità
sui temi dell’ambiente
».
La giornata, aperta ad adulti
e bambini dai tre anni in su, è
sempre stata un successo e ha
richiamato nelle precedenti
edizioni più di tremila persone,
tra studenti e visitatori. «È
un bellissimo esempio – ha
continuato la Pavesi – di collaborazione
tra scuole e altri enti
pubblici».
L’edizione di quest’anno vedrà
40 espositori, tra scuole ed
esterni, proporre esperimenti
e laboratori interattivi, disposti
a stand di fronte al lago Inferiore.
Tra le attività in cui i ragazzi
potranno cimentarsi, il monitoraggio
della qualità delle acque
proposto dall’Arpa, la chimica
verde per abbattere gli inquinanti
con materiali di scarto,
organizzata dei ragazzi del
Fermi, l’osservazione degli acquari
della Federazione italiana
della pesca sportiva, le
escursioni in canoa con il
Gruppo canoistico rivaltese e
sulle motonavi Andes-Negrini.
Non mancheranno le novità:
nuovi laboratori saranno organizzati
dagli studenti dei dipartimenti
scientifici delle Università
di Parma e Milano Bicocca,
mentre l’istituito di Biometereologia
di Firenze porterà
una bici a sensori per l’analisi
dei dati atmosferici. Infine
gli studenti del liceo d’Este, indirizzo
coreutico, intratterranno
il pubblico con spettacoli
sul legame tra Mantova e l’acqua.
Per la prima volta sarà presente
l’aspetto ambiente-salute,
con il contributo dell’Ats,
l’ex Asl. Le tante proposte hanno
comunque un obiettivo comune:
indirizzare i cittadini di
domani a una migliore qualità
della vita attraverso un uso più
consapevole delle risorse naturali.
«La Giornata dell’Acqua –
ha commentato l’assessore
all’ambiente Murari – è un
evento imperdibile nel calendario
della provincia. Il coinvolgimento
delle scuole è il segreto
per il salto di qualità nelle
politiche ambientali».
Nicolò Gibelli