mantova rit 3 did

30 04 2019 gazzmn Gli studenti come lArpa Raccolti campioni dacqua in laghi Mincio e Osone

 Gli studenti come l’Arpa Raccolti campioni d’acqua in laghi, Mincio e Osone
Le misurazioni: temperatura trasparenza, ossigeno, nitrati, fosfati ed Escherichia coli I ragazzi hanno sfidato il maltempo con gli ombrelli
La pioggia di ieri mattina non ha fermato la 29ª edizione della giornata di monitoraggio di laghi, Mincio, Goldone e Osone. Protagonisti i ragazzi di 4 scuole medie di Mantova e provincia e gli studenti del Fermi e dello Strozzi accompagnati dai loro professori. Tutti, ombrelli alla mano, hanno effettuato i vari campionamenti in programma per studiare la temperatura e la trasparenza dell’acqua, il Ph, l’ossigeno disciolto, i nitrati e fosfati e l’Escherichia coli. La Classe 3C della Bertazzolo, coordinata dai professori Massimo Codurri e Luca Vesentini, ha effettuato misurazioni e campionamenti nelle stazioni di Belfiore (Lago Superiore), Ponte di San Giorgio (Lago di Mezzo), Diga Masetti (Lago Inferiore) grazie alla collaborazione del Parco del Mincio che ha messo a disposizione una barca. Nei punti di maggior difficoltà di raccolta a causa del maltempo, i prelievi sono stati effettuati dagli insegnanti insieme a Daniele Mattioli, presidente di Fiab. Per le misurazioni dei parametri chimico-fisici i ragazzi sono stati seguiti da Lorenza Galassi e Alessandro Morelli. La ricerca dell’Escherichia coli sarà affidata invece agli studenti del Fermi seguiti dalla professoressa Adelia Pezzini. Spazio poi per altre sette stazioni di rilevamento sul Mincio distribuite da Monzambano a Governolo e due stazioni localizzate rispettivamente sui canali Goldone e Osone. Sul campo, le classi terze della media di Goito con gli insegnanti Tiziana Benlodi, Alessandro D’Aloisio, Rita Scapinelli, Giuseppe Pacchioni e Isabella Bergamini, la 3C della media di Roncoferraro con Marco Mantovani e Massimo Zanca, la 2A di Marmirolo con Alessandro Tosoni e Mila Taschin, la 4D dello Strozzi con Matteo Bertellini, Lucia Urban, Marco Visigalli e gli assistenti tecnici Paolo Mazzucco e Matteo della Vecchia e due classi quarte del Fermi coordinate da Monica Baldini, Adelia Pezzini, Sergio Platania, Carlo Sai, Alda Sanguanini, Monica Valli e da Sandro Sutti di Labter-Crea. In alcune stazioni poi i ragazzi del Fermi hanno seguito i più piccoli vestendo i panni di tutor. I campioni sono stati infine trasportati nelle singole scuole. L’esame dei nitrati e fosfati è stato in parte eseguito ieri e in parte sarà condotto al Fermi che si occuperà anche della conta delle colonie di Escherichia coli. Tutti gli istituti si occuperanno della determinazione dell’ossigeno mentre il controllo di nitrati, fosfati, totali, solfati, cloruri e glifosato è nelle mani della ditta Savi Laboratori& Service. Il progetto, che fa parte del Contratto di Fiume, è stato realizzato in collaborazione col Parco del Mincio, Comuni, associazioni e enti privati. — Barbara Rodella